Menu' di navigazione

27 nov 2008

Bancomat, sportelli e parcheggi a pagamento

Una nostra amica e collega ci ha segnalato un grave problema che affligge e aumenta la disabilità di chi come lei è bassa di statura; quelli che la gente chiama "nani".

1. Non tutti i bancomat hanno un'altezza tale da consentirne l'utilizzo. Ci sono sportelli dedicati quando basterebbe farli tutti su misura. Questo è un problema anche per chi è in carrozzina.

2. Idem gli sportelli delle poste o quelli per l'accettazione in un ospedale. Ci sono sempre sportelli dedicati quando basterebbe farli tutti uguali. Il fatto che ci siano sportelli dedicati aumenta la diversità negli occhi della gente.

3. Le colonnine per il pagamento del parcheggio quasi tutte hanno un'altezza tale a creare difficoltà di utilizzo.

Dopo questa nostra segnalazione, pubblichiamo il video dell'associazione AISAC



23 nov 2008

La vita di un disabile

Quando si parla di assistenza ai disabili tenete presente il caso di questa famiglia costretta a minacciare il distacco delle macchine per fare notizia sui giornali così da poter ottenere un diritto.

15 nov 2008

Eluana Englaro: non capisco.....

Facciamo un piccolo test:

1.Se vi chiedessimo di affidare la vostra vita o quella dei vostri figli nelle mani di uomini che vestono con la gonna, non hanno famiglia, si dicono poveri ma incassano miliardi di euro dalle vostre tasse, aderiscono ad una associazione religiosa che da sempre è contro la ricerca, cosa fareste?

2.Se vi chiedessimo di mettere la vita dei vostri figli nelle mani di uomini che guadagnano spropositi di soldi al mese presi dalle vostre tasse, totalmente incapaci di fare il loro lavoro e che prendono decisioni non a vostra tutela bensì a tutela d'interessi di voto, come vi comportereste?

3.Se vi dicessimo che per aver ragione delle volontà dei vostri figli potreste aver bisogno di 70.000 euro cash, per avvocati necessari a difendervi in tutte le sedi dove sareste chiamati a rispondere davanti ad associazioni religiose, partiti politici, estremisti religiosi e parolai televisivi, avreste questi soldi ?

Ora provate a pensare anche solo per un secondo a dover rientrare a casa mentre i vostri figli giacciono in un letto di ospedale attaccati ad un tubo per mangiare, un tubo per la pipì, un tubo per respirare.......parlereste ancora di dignità, senso della vita, rispetto delle volontà?

Solidarietà al Sig. Englaro ed alla sua famiglia.

Grazie

Vorrei esprimere qui i miei ringraziamenti a tutti quelli che mi hanno inviato messaggi di cordoglio per la morte di mio papà. Nel ringraziarli ricordo a tutti che mio padre è morto di sclerosi laterale amiotrofica ed è stato tracheotomizzato contro la sua volontà, che il suo consenso è stato carpito quando giaceva in un letto carico di morfina e neanche lo psichiatra aveva attivato la corretta comunicazione prevista per questi malati. L'importante per il medico di turno era ottenere una risposta che mettese suo culo al riparo da eventuali rogne legali.

Ora il mio papà non c'è più ma io e mia sorella continueremo la nostra lotta contro tutte quelle persone che dall'alto del loro camice hanno agito in modo sbagliato ed irrispettoso della sua dignità.

Nicola

07 nov 2008

Basta poco...

...basta mandarlo all'estero.
Non da fastidio a nessuno non costa nulla ne richiede sacrifici eppure in Italia non è ancora possibile conservare il cordone ombelicale dei neonati che (si spera mai) potrebbe tornare utile un giorno.

http://www.aduc.it/dyn/eutanasia/noti.php?id=239117