Menu' di navigazione

26 mag 2009

Join the global movement

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla aderisce e promuove la 1ª Giornata Mondiale della sclerosi multipla che si svolgerà in tutto il mondo, domani, mercoledì 27 maggio 2009. E' la prima volta che si avvia, insieme alle oltre 48 associazioni nazionali degli Stati aderenti, un percorso di condivisione di messaggi, di comunicazione e informazione di dimensione internazionale.
L'obiettivo è quello di ottenere una condivisione condivisione a livello internazionale utile a contribuire ad accrescere la consapevolezza, la conoscenza e la comprensione della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM garantendo quindi diritti, servizi, trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita.

"Join the global movement!"

è lo slogan promosso anche tramite il sito www.worldmsday.org attraverso il quale è possibile “aderire” per entrare a far parte del movimento mondiale che unisce persone, gruppi e organizzazioni che lottano per accrescere la consapevolezza della malattia e migliorare la qualità della vita di persone con Sclerosi Multipla.

NB: Noi di Noncelafaccio.it riteniamo questa iniziativa estremamente interessante con la speranza che si riesca ad abbandonare quella logica dove ogni associazione viaggia per conto suo disperdendo conoscenza ed aiuti che potrebbero essere sicuramente utili.

10 mag 2009

Er monnezza ed il parcheggio per disabili

La legge dalla parte dei disabili

Anche oggi una notizia riguardante un sito web. Per saperne di più sui diritti dei disabili e cosa prevede la legge visitate : Handylex.org

06 mag 2009

Socialnetwork per disabili

Navigando in rete abbiamo scovato questa iniziativa americana. In pratica si tratta di un socialnetwork dedicato alle persone disabili oppure affette da una determinata lista di malattie.
Guarda il sito>>

Candidati disabili

La date delle elezioni europee si sta avvicinando e ci stavamo chiedendo chi votare. E' inutile iniziare discussioni politiche a sostegno dei varii contendenti, noi non siamo qui a fare politica, siamo qui a cercare politiche costruttive per i disabili e nient'altro. Possiamo dire che se nelle liste elettorali ci sono poche donne candidate i disabili sono ancora meno. Noi della redazione siamo ancora dei vecchi romantici e speriamo in un mondo dove tutta la società civile venga rappresentata nelle sedi dove si prendono le decisioni. per questo motivo abbiamo deciso di mettere a disposizione di tutti i candidati disabili questo spazio per esporre i loro programmi. Non importa il partito o lo schieramento, noi daremo voce a tutti i candidati disabili. Quindi chiediamo ai nostri elttori che conoscono qualche candidato afar presente che noi siamo disponibili a pubblicare il suo prgramma.
A presto.