Menu' di navigazione

31 mag 2008

La pensione di invalidità

In Italia, la pensione d'invalidità non segue gli stessi parametri economici della pensione minima o di vecchiaia. Questo non è giusto!
Se vuoi dare una mano clicca sul link qui stto e sottoscrivi la richiesta al governo.

http://www.anmic.it/

24 mag 2008

E' l'Italia che va............

Mesaggio giunto alla nostra redazione: Sono invalido al 100% su di una sedia a rotelle e sposato con donna malata di sm al cervello non parla non mangia se non tramite peg è completamente paralizzata ed è stata da poco anche operata di stomia, pago un'assistente russa xkè gli italini costano troppo e non fanno lo stesso lavoro e neanche altrettanto bene, noi prendiamo 256 euro il resto è accompagnamento che tra l'altro ci tolgono se ci ricoveriamo...

Redazione: Pensiamo almeno qualche volta alla condizione di questa coppia prima di pretendere aumenti pnesionistici a pioggia, magari, paino piano, pacatamente ci inkazziamo per davvero!
Ora facciamo una cosa utile e volece: invia una email al capo del governo affinchè promuova iniziative di aumento pensionistico per i disbaili e l'eliminazione della sospensione degli aiuti in caso di ricovero:
BERLUSCONI_S@CAMERA.IT

19 mag 2008

Dossier n°3

Abbiamo messo on-line, nella serata di ieri 18/5/2008 il nostro terzo dossier dal titolo:
"Indagine sulla accessibilità ed usabilità del sito web dello Stato del Vaticano".
Purtroppo anche qui poche sorprese e tante conferme.

www.noncelafaccio.it/dossier.asp

18 mag 2008

Avevamo ragione


Sul sito noncelafaccio.it avevamo aperto un'area dove inserire dei dossier sulla reale accessibilità ed usabilità dei siti web più importanti in Italia, convinti della necessità di denunciare pubblicamente una situazione che rischia di diventare uguale tra realtà e virtuale. Qui sotto pubblichiamo il link ad un articolo che parla della non applicazione della legge stanca da parte delle pubbliche amministrazioni. Questo ci conforta e ribadisce i nostri convincimenti nel continuare.
Vai all'articolo>>

17 mag 2008

Povera ItaGlia


Giovedi 24 aprile 2008 io e mia moglie Milena ci svegliamo alle 7 del mattino, portiamo nostro figlio Emir all'asilo e ci mettiamo in viaggio per andare a Monza dalla provincia di Trieste nella speranza di cambiare la mia terapia (sclerosi multipla trattata fino ad allora con interferone). La giornata inizia bene, nel senso che alla stazione di Monfalcone vicino a casa nostra trovo i parcheggi per disabili liberi e lo considero un buon inizio, visto che si trovano davanti all'entrata della biglietteria (come è ovvio che sia) e molto spesso nelle ore di punta li trovi occupati da qualcuno che ritrovi in fila e che ti dice "solo 2 minuti che accompagno mia figlia a prendere il treno". Ma bastano due minuti per rendersi conto che chi progetta le stazioni non ha un minimo di buonsenso. Perchè pensare all'invalido quando posso benissimo non farlo, agevolarmi la progettazione e diminuire i costi?
Sono strutture nella quale uno può, concentrandosi, trovare incongruenze all'infinito, ma sono stazioni dove la gente ci va con la fretta e con mille pensieri, vuoi perchè vai a scuola o all'università, vuoi perchè vai a trovare qualcuno e hai mille pensieri che ti frullano nella testa o più semplicemente perchè hai 10 minuti e ti fai un cruciverba a testa bassa. Lo ammetto neanche io vedevo così a fondo le cose, prima che toccasse a me avere delle dificoltà ma ci sono delle leggi e dei periti e degli onorevoli. Perchè non fare le cose bene? Perchè non trovare orgoglio nel fare le cose nella giusta maniera? Niente di più, semplicemente il giusto. Le stazioni sono luride (e per me che cammino appoggiandomi ai muri non è cosa buona), non ci sono nè ascensori nè pedane che ti trasportano nè niente di niente, ed io cammino e magari in 10 minuti cambio binario ma una persona in carozzina? Installano montacarichi semplicemente per farci pisciare i cani in santa pace, senza curarsi del fatto che poi devi farli anche funzionare. Ma spendono i soldi per mettere su ogni binario una sfilza di monitor LCD per fare pubblicità a bibite o a qualche fast food che guarda caso se alzi la testa ti ritrovi davanti! basta cambiare binario...roba di 20 minuti andata e ritorno...che sarà mai???
La cosa veramente brutta? la cosa veramente brutta è che non si trovano disagi solo nelle stazioni ma ovunque. Per esempio al ritorno abbiamo dovuto camminare 2 km per arrivare alla stazione perche abbiamo sbagliato bus. A quel punto però la stazione eravamo sicuri fosse vicina(ci era stato detto 2 minuti a piedi...forse Pistorius) e non avevamo molto tempo per organizzarci, ma dopo 5 minuti di cammino quando io ero uno straccio di 75 kg attaccato alle spalle di mia moglie abbiam deciso di chiedere alle macchine ferme ai semafori uno strappo. Questi dicevano di no a Milena e chiudevano il finestrino. Milena è estremamente educata, io auguravo a tutti un attacco di dissenteria, ma questo non è importante.
Giunti alla stazione con la tattica dei 10 passi e riposino (un ora di anticipo l'abbiam trasformata in un treno preso al volo) sempre Milena e andata a chiedere in biglietteria se ci fosse qualche ausilio per attraversare il binario e le è stato detto che purtroppo non c'era nulla ma che se chiedevamo un aiuto alla polizia probabilmente mi portavano in braccio!
Lo so è difficile capire l'orgoglio che ognitanto può far intestardire un uomo ma io voglio portare mia moglie in braccio non farmi portare in braccio da un altro uomo. E quando ancora mi stava dicendo "ma dai scusa aproffitiamo..." dandomi le spalle con l'intento di cercare gli uffici della polfer, io ero gia sceso di 5 gradini.
Potrei veramente andare avanti all'infinito nel ricordare le cose assurde di quell'avventura, potrei essere perennemente incazzato, potrei, potrei e potrei ma qualcuno invece dovrebbe! dovrebbe fare una visitina alla sua coscienza e pensare di risolverli certi problemi. Dicono che fare leggi non sia cosa di 5 minuti? poco importa basta far rispettare quelle gia esistenti.
Io a capirle certe cose proprio noncelafaccio!
Andrea

Che bella figura! Altro esempio di inciviltà

Duilio disabile

Preti,buone maniere e disabili.....

16 mag 2008

Italia.gov


A questo indirizzo trovate tutte le agevolazioni previste dall'ultima finanziaria
http://www.italia.gov.it/servlet/ContentServer?pagename=e-Italia/Structure&pagetype=livello2&nodo=1147958714947

Il licenziamento

Caro blog, oggi è venerdì e si chiude una settimana di lavoro.
Questa settimana è stata veramente intensa ed in qualche modo istruttiva sul mondo che ci circonda:
Lunedì scopro che se un disabile civile al 100% viene picchiato dal suo coinquilino
(ex carcerato ospitato in casa per aiutarlo....)per avere dei soldi che non bastano mai, tanto da portagli via la Tv e vendersi anche quella,denuncia i fatti alle forze dell'ordine, viene rimandato a casa con il consiglio di barricarsi in casa e stare vicino al telefono attendendo che il malfattore rientri. Solo a quel punto qualcuno si presenterà................ Nessuno, dico nessuno è andato a verificare la situazione.
Martedì, mio papà subisce un breve intervento per "connetterlo" alla PEG ( quel sacchetto contenente un liquido melmoso, che si attacca tramite un rubinetto inserito nel corpo del paziente) per fortuna che sono riusciti a farlo, non mangiava da giorni.......
Mercoledì doveva ritornare a casa, purtroppo una tachicardia parossistica sconquassa il suo cuore e deve rimanere in ospedale per controlli. Intanto sua moglie contatta l'ospedale più vicino a casa per comunicare il tipo di liquido di cui mio papà ha bisogno per poter mangiare, e quindi stabilire una data di consegna che necessariamente dovrà coincidere con il giorno del rientro a casa.
Giovedi, rientra a casa mio papà e tutti attendono la consegna delle sacche....
Sua moglie si reca all'ufficio preposto dove la solita impiegata statale risponde che non avevano ancora fatto nulla e che si provvederà settimana prossima. Intanto il papà cosa mangia?
Venerdì, siccome l'intervento chirurgico ha provocato una ferita, si decide di chiamare il medico di base: Signora nessun problema, vengo la prossima settimana con calma! Già, forse sono troppo coinvolto e mi incazzo facile, però questo medico non vede mio papà da ottobre...........

Caro blog, mi sono rotto i coglioni! Quando ricevo la busta paga vedo le detrazioni fiscali e mi immagino che parte di questi soldi vadano spesi per le paghe degli impiegati della pubblica amministrazione. Qui non è solo questione di organizzazione. Qui si tratta che gran parte degli impiegati statali sono incompetenti, lavativi e menefreghisti.
Ma se tanto vi pesa il vostro lavoro, perchè avete fatto il concorso? Perchè avete cercato una raccomandazione per ottenerlo?
Questi "lavoratori", non si possono licenziare, mantengono il posto anche se commettono reati e molto altro, basta andare a leggere i loro contratti nazionali di lavoro, quei stessi contratti, che quando scadono, subito a scioperare per l'aumento.
In Italia picchiamo i marocchini ed i rumeni perchè si dice siano incivili, si da fuoco alle baracche dei rom perchè si dice siano dei ladri.
Perchè in Italia non si dice che chiunque grazie alla sua incompetenza nega diritti fondamentali per un ammalato è incivile e andrebbe picchiato?
Perchè in Italia non si dice che chi prende uno stipendio dalla collettività e quindi dallo Stato, e non fa nulla è incivile e dovremmo bruciargli la casa come indennizzo dei danni arrecati alla società?
Signori, vergognatevi! Siete voi, quelli della spesa in orario di lavoro, della pausa caffè da 30 minuti, degli uffici chiusi, delle cartelle esattoriali sbagliate e di molto altro ancora.
Avevamo deciso di non "fare politica" dentro a questo progetto, e immagino che qualcuno leggendolo si incazzerà, mi spiace, ma io la penso così e se l'ho scritto è perchè queste cose non vanno bene e sono il simbolo della nostra società disabile. Signori, per dignità, licenziatevi tutti e lasciate il posto a quei giovani sfruttati con contratto a termine (a scanso di equivoci io non lo sono)che siedono accanto alle vostre scrivanie, fanno il vostro lavoro ma prendono la metà.
Nicola

12 mag 2008

Senza parole

Ma se chi deve far rispettare la legge ed il senso civico poi è attrezzato così per l'accesso presso la caserma.....

09 mag 2008

Agenzie esattoriali e pulcinella

Parlare d'immondizia in Italia è come sparare sulla croce rossa, ma questo è ciò che mi è capitato:
L'agenzia che si occupa della gestione delle tasse comunali del mio comune mi ha inviato una bolletta di pagamento della tassa per rifiuti urbani di 316 euro, corrispondente ad un appartamento di 102 metri quadri, sito in una via presso la quale non ho mai abitato. Al primo sguardo mi rendo conto che ciò non può essere perchè io ho acquistato una casa con il mutuo e quindi devo per forza risiedere presso l'indirizzo dove è sita quest'ultima casa. Cerco il numero verde e chiamo, solo dopo lunga attesa mi risponde una gentile signorina, la quale, dopo le mie spiegazioni, mi dice che sono io che devo provare questi fatti perchè anche se ho una casa di proprietà potrei averne una in affitto. Sempre più incuriosito le chiedo come abbiano stabilito anche la metratura dell'appartamento dove non ho mai vissuto.
Le abbiamo mandato una raccomandata per un accertamento ma lei non l'ha ritirata, quindi il nostro incaricato ha fatto una media con gli appartamenti del palazzo. Spiego che risulta impossibile ricevere una raccomandata ad un indirizzo sbagliato, lei dopo una seconda attesa mi dice di andare all'ufficio tavolare chiedere la piantina di questo palazzo, quindi recarmi presso i loro sportelli dove per differenza di metratura mi scaleranno gli importi. Decido che è il caso di andare dal difensore civico......PERO' HO ANCORA UNA DOMANDA!!!!!
Scusi, io sono invalido e tutto ciò mi risulta gravoso, e secondo me è solo un errore di trascrizione nei vostri database, non sarebbe possibile per me fare tutte queste strade, come posso risolvere? Mi spiace non so come aiutarla!!!!!!